top of page
Cerca

Dov'è la verità nella loggia?




Per quanto riguarda l'approccio massonico, siamo molto attenti in quanto la nostra preoccupazione dichiarata è quella di essere "alla ricerca della verità"! Questa "galanteria" del linguaggio autorizza tutti gli "esercizi" del pensiero!


L'essere “in cerca di...” ci lascia liberi di dire il falso, anche di fantasticare o di avanzare ipotesi più o meno eccentriche!


Questa formulazione, che in un certo senso è nel nostro DNA collettivo, ha posto sulla Massoneria il sigillo di "Non Serio" che si attacca alla nostra pelle e spiega tutte le difficoltà che abbiamo ad essere credibili!


Come puoi affermare di essere serio quando affermi di non conoscere la Verità? Nessuno può crederti visto che ammettiamo di non saperlo!


Ma questo “Not Serious” ci permette anche di esistere, di reclutare e di sognare, perché il “Not Serious! non sono più "bons vivants" dei "seri" che sono tristi da morire?





Ma le cose si complicano quando il rito ci invita a “Diffondere le verità acquisite”.


Si capisce che nell'Europa del XVIII secolo l'ispirazione per i riti massonici era biblica e queste famose "verità acquisite" riguardavano la fede nel Grande Architetto dell'Universo, in altre parole Dio!


In un numero di Humanisme, la rivista GODF, Yuri Chelkovski ha scritto un articolo intitolato "The masson's blooper" in cui affronta la questione della confusione tra la verità e la ricerca della verità.


Non dire la verità è de facto mentire!


La menzogna si adorna delle peggiori intenzioni eppure, non potremmo dire che è nonostante tutto una qualità?


In ogni caso, si potrebbe pensare di sì, mentire è diventata un'istituzione del linguaggio!


I recenti avvenimenti, con il rilascio causato dall'epidemia di Covid-19, ne hanno fornito un ottimo esempio! Le fake news fanno scalpore più facilmente delle parole sagge e misurate di chi sa!


Mentire è una pratica naturale e spontanea! Mentiamo tutti allegramente con un sorriso e la convinzione di essere benevoli! Perché mentire è evitare i conflitti, trovare una via d'uscita elegante, essere umoristico e alla fine rendere felice l'altra persona!




Dobbiamo dire la verità?


Se rispondessi di sì, non mi crederesti! Sarei, per te, un dolce sognatore, ignaro della realtà della vita!


Dovremmo dire che una bacheca è orribile e noiosa?


Mai! Sarà “Il mio TCF, ho davvero apprezzato il tuo lavoro, ma…. » ; o "Mio TCS, la tua tavola è fantastica e ho imparato molto ma non credi..."!


In verità, ti dico, la Verità è un segreto che non deve essere divulgato!


Se lo annunci come "Urbi et Orbi", non sarà riconosciuto come tale e perderà la sua credibilità!


Tienilo per te, non parlarne mai e lo conserverai!


C'è solo un'eccezione a questa regola; a volte sentiamo il bisogno di trasmettere la Verità; è un bisogno intimo di una persona particolare per la quale ti lega un misto di affetto e rispetto.


È eccezionale e pochi esseri lo incontrano, ma quando succede, devi farlo!


Se i nuovi massoni e i nuovi massoni fossero informati di questa raccomandazione, non c'è dubbio che la vita delle logge sarebbe più serena!


Non prestando attenzione a ciò che possiamo dirti, TCS e TCF, non rimarrai deluso! Di conseguenza, non incolperai nessuno! E quindi non ci saranno litigi!


L'approccio massonico è un esercizio solitario e credere che ci possa essere intelligenza collettiva a livello di loggia è un pio desiderio!


Ascolta, ascolta, leggi, prendi appunti e, nel tuo personale gabinetto di riflessione, digerisci tutto questo per estrarne la sostanza, cioè ciò che influenzerà il tuo impegno!



 


Per andare oltre:

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page